Chi mi conosce sa che per molto tempo ho avuto problemi di salute, alcuni risolvibili, altri che sto tenendo monitorati, ma per ora tutto bene. 
Uno tra tutti, in parte risolto, è che ho scoperto che la causa maggiore dei miei malesseri era in realtà una gravissima intolleranza al lattosio e lattulosio che per fortuna è migliorata con l’alimentazione e una terapia adeguata. 
Per questo motivo mi sono messa a caccia di ricette che potessero compensare la carenza di dolci e una carissima amica me ne ha consigliata una, che vi propongo qui.
E’ una torta buonissima, la classica e intramontabile “Camilla”, per intederci, resta morbida e dura molto a lungo. Oltretutto si fa davvero in due minuti ed è completamente senza latte e derivati.
Provare per credere! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *