· 

L'UOMO CHE BUSSAVA AI COCOMERI di Michele Cogni

Divertente, ironico, fantasioso e... tanto altro ancora

Ho acquistato questa raccolta di racconti scritti da Michele Cogni perché lo ammetto, un uomo che scrive erotico mi ha sempre incuriosito. Non ha la delicatezza di una donna, che ho sempre pensato più adatta a narrare l'eros, ma ha la ruvidezza della passionalità carnale che contraddistingue i pensieri prettamente maschili. Mi aspettavo storie crude, molto passionali e con linee ben definite, ma al contrario Michele mi ha stupito.

 

A parte la scrittura stupendamente fluida, ricca di dettagli e molto curata ho trovato oltre ai passaggi ruvidi e crudi che mi aspettavo anche tanta delicatezza, quando era necessaria. Ha raccontato l'universo maschile con grande capacità, ma ha accarezzato la mente femminile in modo sensuale, molto curato e con infinita delicatezza.
Mi sono divertita, a volte impaurita a causa dei racconti horror e fantasy, ho assaporato il gusto di leggere un autore ricco di moltissime sfaccettature e particolarità. Il suo saltare da un genere all'altro mi ha piacevolmente sorpreso, cosa che ha fatto senza mai abbandonare la linea erotica di ogni trama.
Consiglio di leggere questa raccolta a chi ha voglia di divertirsi, di leggere bene e soprattutto di scaldarsi in una fredda giornata uggiosa. ;)
Bravo!

VALUTAZIONE: 5 STELLE